6 Zloty / 1 Thaler Confederazione Polacco-Lituana (1569-1795) / P ...

Metallo:
Periodo:
1794

Persona:
Stanislaw II Poniatowski             
Codice sul catalogo:

Documento senza titolo
1794, Regno di Polonia, Stanislao II. Moneta d'argento da 6 Zlotych (Talar).
Anno di conio: 1794
Luogo della zecca: Varsavia
Tiratura: 182.000 pezzi.
Denominazione: 6 Zlotych (Talar koronny)
Riferimento: Davenport 1623, Gumowski 2399, KM-216. R!
Materiale: Argento (.833)
Peso: ca. 24 g
Diametro: 38 mm
Dritto: Testa di Stanislao Augusto come re di Polonia e duca di Lituania a destra.
Legenda: STANISLAUS AUGUSTUS DG REX POLON. MD LITT.
Rovescio: Scudo coronato con stemmi di Polonia e Lituania, sormontato da fascia d'onore.
Legenda: COLONIENS : 1794 – 14 1/12 EX MARCA PUR: / 6. ZL.
Stanislaw II August Poniatowski (nato conte Stanislaw Antoni Poniatowski; 17 gennaio 1732 – 12 febbraio 1798) è stato l'ultimo re e granduca della Confederazione polacco-lituana (1764–95). Era il figlio del conte Stanislaw Poniatowski, castellano di Cracovia, e della principessa Konstancja Czartoryska; fratello di Michal Jerzy Poniatowski, (1736–94), primate di Polonia; e zio del principe Józef Poniatowski, (1763–1813).
Poniatowski nacque nel 1732 a Wolczyn, (oggi Bielorussia). All'età di vent'anni, nel 1752, come deputato del Sejm, attirò l'attenzione con il suo oratorio.
Dovette la sua carriera, tuttavia, ai suoi legami familiari con la potente famiglia Czartoryski, che nel 1755 lo mandò a San Pietroburgo, nell'Impero russo, al servizio dell'ambasciatore britannico Sir Charles Hanbury-Williams. Nello stesso anno, grazie all'influenza dell'imperatrice russa Elisabetta e del cancelliere Bestuzhev-Ryumin, si unì alla corte russa come ambasciatore di Sassonia.
A San Pietroburgo incontrò la ventiseienne futura imperatrice Caterina Alekseevna (Caterina la Grande). Era irresistibilmente attratta dal giovane nobile polacco bello e brillante, per il quale abbandonò tutti gli altri amanti. Nel 1755 fu nominato alla carica di Stolnik Litewski e più tardi divenne Starosta di Przemysl.
Nell'ottobre del 1763, alla morte del re polacco Augusto III, iniziarono le trattative su chi dovesse essere eletto re. Dopo un colpo di stato il 7 settembre 1764, sostenuto dalle truppe russe, l'ambizioso 32enne Poniatowski fu eletto re della Confederazione polacco-lituana.
L'incoronazione formale ebbe luogo a Varsavia il 25 novembre 1764. Gli zii del nuovo re nella "Familia" avrebbero preferito sul trono un altro nipote, il principe Adam Kazimierz Czartoryski, caratterizzato dai suoi contemporanei come débauché, sinon dévoyé (dissoluto se non depravato). , ma Czartoryski aveva rifiutato di cercare l'ufficio.
Stanislaw August, come ora si autodefiniva, combinando i nomi dei suoi due immediati predecessori reali, o "Ciolek" (vitello, come veniva chiamato in modo derisorio in riferimento al suo stemma), inaugurò i cambiamenti economici sostenendo il Il programma di riforma di Familia fino al 1766, quando litigò con gli zii.
Nel 1768 la Confederazione polacco-lituana divenne di fatto un protettorato dell'Impero russo. Come re, Poniatowski sostenne la repressione della Confederazione degli avvocati da parte dell'esercito russo tra il 1768 e il 1772. Nel 1770 il Consiglio della Confederazione degli avvocati lo aveva proclamato detronizzato. Nel 1771 fu rapito dai simpatizzanti della Confederazione Bar e tenuto brevemente prigioniero fuori Varsavia.
Anche se protestò contro la prima spartizione del Commonwealth (1772), non fu in grado di fare nulla al riguardo, e di fronte all'implacabile opposizione dei magnati polacchi.
Inoltre Poniatowski dovette fare affidamento sull'ambasciatore russo Otto Magnus von Stackelberg.
Nel 1783/1784 sposò morganaticamente la sua amante Elzbieta Szydlowska (1748–1810), il cui primo marito Jan Jerzy Grabowski era l'ispettore generale wojsk litewskich, e dalla quale ebbe un unico figlio, nato prima del matrimonio, il conte Stanislaw Konopnicy-Grabowski (1780- Dresda, 1845).
Il figlio di Poniatowski sposò prima Cecylia Dembowska (19 dicembre 1787 – 17 gennaio 1821), e poi l'8 maggio 1822 la contessa Julia Zabiello; lasciò discendenti, i suoi discendenti furono i Conti Konopnicy-Grabowski. Agendo di concerto con lui, sperava di rafforzare la sua autorità e realizzare riforme essenziali.
Fu solo durante il Sejm quadriennale del 1788-1792 che si schierò con i riformatori, incentrati sul Partito Patriottico, e con loro fu coautore della Costituzione del 3 maggio 1791.
L'eloquente discorso di Poniatowski davanti al Sejm sul giuramento di sostenere la Costituzione appena adottata ha commosso il pubblico fino alle lacrime. Poco dopo, la nobiltà polacca formò la Confederazione di Targowica per rovesciare la Costituzione. I confederati si allinearono con Caterina la Grande e l'esercito russo entrò in Polonia, dando inizio alla guerra polacco-russa del 1792.
Dopo una serie di battaglie, Poniatowski, su consiglio di Hugo Kollataj e altri, aderì alla Confederazione. Ciò minò le operazioni dell'esercito polacco, che sotto Tadeusz Kosciuszko e il nipote del re, il principe Jozef Poniatowski, si era comportato prodigiosamente sul campo di battaglia. La guerra finì e la Russia e la Prussia intrapresero la seconda spartizione della Polonia nel 1793.
Il re Stanislaw August rimane una figura controversa. Fu accusato da alcuni di aspirare all'assolutismo, di abolire le libertà della szlachta (nobiltà polacca), di desiderare la caduta della Chiesa cattolica romana; da altri, di debolezza e sottomissione, perfino di tradimento, soprattutto dopo aver aderito alla Confederazione di Targowica.
Tuttavia, ha ottenuto molto nel campo della cultura e dell'istruzione. Fondò la Scuola di Cavalleria (altrimenti "Corpo dei Cadetti"), che funzionò dal 1765 al 1794 e i cui alunni includevano Tadeusz Kosciuszko; e la Commissione per l'Istruzione Nazionale (1773), il primo ministero nazionale dell'istruzione al mondo. Nel 1765 contribuì a fondare il Monitor, il principale periodico dell'Illuminismo polacco, e il teatro nazionale polacco. Ha ospitato le sue famose "Cene del giovedì", le funzioni sociali più brillanti della capitale polacca. Ha sostenuto la creazione di manifatture e lo sviluppo dell'attività mineraria. Ristrutturò il Castello Reale di Varsavia e fece erigere l'elegante complesso delle Terme Reali nel parco più romantico di Varsavia. Creò una collezione numismatica, una pinacoteca e una sala delle incisioni. Il suo progetto di creare una pinacoteca ancora più grande a Varsavia fu interrotto dalla distruzione della Polonia; tuttavia, la maggior parte dei dipinti che aveva ordinato possono ora essere visti alla Dulwich Picture Gallery di Londra.
Dopo la terza spartizione della Confederazione polacco-lituana, Stanislao Augusto fu costretto ad abdicare (25 novembre 1795) e partì per San Pietroburgo, in Russia. Lì, praticamente prigioniero, sopravvisse con una pensione concessagli dall'imperatrice Caterina la Grande, e morì profondamente indebitato. Fu sepolto nella chiesa cattolica di Santa Caterina a San Pietroburgo.
Nel 1938 le sue spoglie furono traslate nella chiesa di Wolczyn, sua città natale, e nel 1995 nella cattedrale di San Giovanni a Varsavia, dove, il 3 maggio 1791, aveva celebrato l'adozione della Costituzione di cui era coautore e/o approvato. Tra i suoi parenti viventi c'è Elena Poniatowska, famosa giornalista e autrice messicana.

altro

 

35  monete nel gruppo
Mostra tutte le monete del gruppo
2 3 4

(1500 X 744pixel, dimensione del file: ~251K)
Postato da: anonymous  2019-03-24
Polen. Stanislaus August 1764-1795. Taler (6 Zlotych) 1794, Warschau. Kopf / Wappen. Davenport 1623, Kopicki 2488. Winzige Kratzer, minimal justiert, fast vorzüglich

(1500 X 772pixel, dimensione del file: ~231K)
Postato da: anonymous  2019-05-08
Polen. Stanislaus August 1764-1795. Taler 1794, Warschau. Davenport 1623, Gumowski 2399, Kopicki 2488. Schrötlingsfehler, sehr schön - vorzüglich

(1500 X 741pixel, dimensione del file: ~208K)
Postato da: anonymous  2019-04-15
Polen. Stanislaus August 1764-1795. Taler 1795, Warschau. Davenport 1623, Gumowski 2399, Kopicki 2488. Kleines Zainende, minimal justiert, sehr schön +

(3205 X 1595pixel, dimensione del file: ~1M)
Postato da: anonymous  2024-04-11
Untitled Document 1794, Kingdom of Poland, Stanislaw II. Silver 6 Zlotych (Talar) Coin. NGC XF-40! Mint Year: 1794 Mint Place: Warsaw Mintage: 182,000 pcs. Denomination: 6 Zlotych (Talar koronny) Condition: Certified and graded by NGC as XF-40! Reference: Davenport 16 ...

(800 X 407pixel, dimensione del file: ~86K)
Postato da: anonymous  2016-03-18
POLSKA NOWOŻYTNA od XVI w. - Stanisław August Poniatowski 1764-1795. talar (sześciozłotowy) 1794, Warszawa, duża tarcza herbowa, z prawej strony gałązka lauru na wysokości litery R, srebro 24.17 g, Plage 373, Dav. 1623, bardzo ładny egzemplarz, justowany, patyna - GRADE: II

(800 X 403pixel, dimensione del file: ~85K)
Postato da: anonymous  2016-03-17
POLSKA NOWOŻYTNA od XVI wieku - Stanisław August Poniatowski 1764-1795. talar 6 złotowy 1795, Warszawa, srebro 23.99 g, Plage 374, Dav. 1623, rzadki w tak ładnym stanie zachowania, dużo lustra menniczego - GRADE: II+

Venduta per: $69.0
Info: https://www.ebay.com/itm/364866712554 2024-05-12
PRUSSIA 1 Thaler 1871 A - Silver 0.900 - Victory of France - VF - 4283

Venduta per: $82.0
Info: https://www.ebay.com/itm/364866712426 2024-05-12
PRUSSIA 1 Thaler 1861 A - Silver 0.900 - Coronation - XF - 4282

Venduta per: $78.0
Info: https://www.ebay.com/itm/305543090437 2024-05-12
GERMANY 1800 2/3 THALER 24 MARIENGROSCHEN HORSE BRUNSWICK SILVER WORLD COIN
Queste monete potrebbero interessarti
1 Thaler Sacro Romano Impero (962-1806) Argento Massimiliano III d
1 Thaler Sacro Romano Impero (962-1806) ...
il gruppo ha   19 monete / 18 prezzi
1 Thaler Sacro Romano Impero (962-1806) Argento Leopoldo I d
1 Thaler Sacro Romano Impero (962-1806) ...
il gruppo ha   37 monete / 28 prezzi
6 Zloty / 1 Thaler Confederazione Polacco-Lituana (1569-1795) / Polonia Argento Stanislaw II Poniatowski
6 Zloty / 1 Thaler Confederazione Polacc ...
il gruppo ha   35 monete / 34 prezzi
2024-06-03 - New coin is added to 5 Rupee Sri Lanka Argento


    5 Rupee Sri Lanka Argento
il gruppo ha    9 monete / 9 prezzi



CEYLON 5 Rupees 1957 - Silver 0.925 - 2500 Years of Buddhism - aUNC - 4598*
2024-05-19 - New coin is added to 10 Reis Regno del Portogallo (1139-1910) Rame Joseph I of Po ...


    10 Reis Regno del Portogallo (1139-1910) Rame Joseph I of Po ...
il gruppo ha    4 monete / 3 prezzi



1757, Kingdom of Portugal, Joseph I. Copper X Reis (10 Reis) Coin. Damaged F+ Mint Year: 1757 Reference: KM-243.2. Denomination: 10 Reis (X Reis or ½ Vinten) Condition: Damaged (large digs ...
Potresti essere interessato in…
I governanti degli imperi
Albero genealogico della dinastia e monete
Mettiti alla prova!

Puzzle di Monete
Prezzi Monete