1 Lev Bulgaria Argento

1 Lev
Metallo:
Stato:
Periodo:
1882

Codice sul catalogo:

1882, Principato di Bulgaria, Alexander Batenberg. Moneta d'argento da 1 Lev. VF
Condizioni: VF Mint Anno: 1882 Riferimento: KM-16. Denominazione: 1 Lev Materiale: Argento (.835) Diametro: 23 mm Peso: 4,88 g
Recto: valore (1) sopra la denominazione (LEV) e data (1882). Tutto all'interno di una ghirlanda.
Rovescio: stemma coronato del Principato di Bulgaria, sostenuto da leoni, all'interno dello stemma coronato. Legenda: BULGARIA "L'unione fa la forza!"
Alessandro Giuseppe di Battenberg (5 aprile 1857 – 17 novembre 1893), il primo principe (knyaz) della moderna Bulgaria, regnante dal 29 aprile 1879 al 7 settembre 1886. Alessandro era il secondo figlio del principe Alessandro d'Assia e di Reno dal matrimonio morganatico di quest'ultimo con la contessa Julia von Hauke. La Contessa e i suoi discendenti ottennero il titolo di Principessa di Battenberg (derivato da un'antica residenza dei Granduchi d'Assia) e lo stile Durchlaucht ("Altezza Serenissima") nel 1858. Il principe Alessandro era nipote dello zar russo Alessandro II, che aveva sposato una sorella del principe Alessandro d'Assia; sua madre, figlia del conte Moritz von Hauke, era stata dama di compagnia della Zarina. Nella sua infanzia e nella prima giovinezza, Alessandro visitò spesso San Pietroburgo e accompagnò suo zio, lo zar, a lui molto legato, durante la campagna di Bulgaria del 1877. Quando, con il Trattato di Berlino (1878), la Bulgaria divenne una nazione autonoma principato sotto la sovranità dell'Impero Ottomano, lo zar raccomandò suo nipote ai bulgari come candidato al trono appena creato e la Grande Assemblea Nazionale elesse all'unanimità il principe Alessandro principe di Bulgaria (29 aprile 1879). A quel tempo ricopriva l'incarico di tenente nelle guardie di salvataggio prussiane a Potsdam. Prima di recarsi in Bulgaria, il principe Alessandro fece visita allo zar a Livadia, alle corti delle grandi potenze e al sultano; una nave da guerra russa lo trasportò poi a Varna e, dopo aver prestato giuramento alla nuova costituzione a Turnovo (8 luglio 1879), si recò a Sofia. La gente lungo il percorso lo ha accolto con immenso entusiasmo. (Per la storia politica del regno del principe Alessandro, vedere Storia della Bulgaria.) Il nuovo principe regnante non aveva avuto alcuna formazione precedente nel governo e doveva affrontare una serie di problemi. Si trovò intrappolato tra i rappresentanti ufficiali della Russia, che volevano che si comportasse come un roi fainéant, e i politici bulgari, che perseguivano attivamente le proprie controversie con una violenza che minacciava la stabilità della Bulgaria. Dopo aver tentato di governare in queste condizioni per quasi due anni, il principe, con il consenso dello zar russo, Alessandro assunse il potere assoluto (9 maggio 1881). Un'assemblea appositamente convocata votò (13 luglio 1881) la sospensione della costituzione ultrademocratica per un periodo di sette anni. L'esperimento, però, si rivelò infruttuoso; Il colpo di stato monarchico fece infuriare i politici liberali e radicali bulgari, e il vero potere passò a due generali russi, Sobolev e Kaulbars, inviati appositamente da San Pietroburgo. Il principe, dopo aver tentato invano di ottenere la revoca dei generali, ripristinò la costituzione con il consenso di tutti i partiti politici bulgari (18 settembre 1883). Ne seguì una grave rottura con la Russia, e il ruolo che il principe svolse successivamente nell'incoraggiare le aspirazioni nazionali dei bulgari ampliò quella rottura. La rivoluzione di Plovdiv (18 settembre 1885), che portò all'unione della Rumelia orientale con la Bulgaria, ebbe luogo con il consenso di Alessandro, il quale assunse subito il governo della provincia. Nell'anno successivo il principe diede prova di notevoli capacità militari e diplomatiche. Radunò l'esercito bulgaro, ora privato dei suoi ufficiali russi, per resistere all'invasione serba, e dopo una brillante vittoria a Slivnitza (19 novembre) inseguì il re Milano di Serbia in territorio serbo fino a Pirot, che catturò (27 novembre). . Sebbene l’intervento dell’Austria protesse la Serbia dalle conseguenze della sconfitta, il successo del principe Alessandro suggellò l’unione con la Rumelia orientale, e dopo lunghe trattative il sultano Abdul Hamid II nominò il principe di Bulgaria governatore generale di quella provincia per cinque anni (5 aprile , 1886). Questo accordo, tuttavia, costò ad Alessandro gran parte della sua popolarità in Bulgaria, mentre prevaleva il malcontento tra un certo numero di suoi ufficiali, che si consideravano trascurati nella distribuzione delle ricompense alla fine della campagna. Si formò un complotto militare e la notte del 20 agosto 1886 i cospiratori presero il principe nel palazzo di Sofia e lo costrinsero a firmare la sua abdicazione; poi lo portarono in fretta al Danubio a Rakhovo, lo trasportarono sul suo yacht a Reni e lo consegnarono alle autorità russe, che gli permisero di proseguire per Lemberg. Tuttavia, tornò presto in Bulgaria a seguito del successo della controrivoluzione guidata da Stefan Stambolov, che rovesciò il governo provvisorio istituito dal partito russo a Sofia. La sua posizione, tuttavia, era diventata insostenibile, anche a causa di un telegramma sconsiderato che indirizzò allo zar Alessandro III di Russia al suo ritorno. Anche l'atteggiamento di Bismarck, che, insieme ai governi russo e austriaco, gli proibì di punire i leader della cospirazione militare, minò la posizione di Alessandro. Pertanto pubblicò un manifesto di dimissioni dal trono e lasciò la Bulgaria l'8 settembre 1886. Alessandro ora si ritirò a vita privata. Pochi anni dopo sposò Johanna Loisinger, attrice, e assunse lo stile del conte Hartenau (6 febbraio 1889). C'erano un figlio e una figlia da questo matrimonio. Trascorse gli ultimi anni della sua vita principalmente a Graz, dove ricoprì un comando locale nell'esercito austriaco, e dove morì il 23 ottobre 1893. La sua salma, portata a Sofia, ricevette lì funerali pubblici e fu sepolta a un mausoleo eretto in sua memoria. Il principe Alessandro possedeva molto fascino e modi amabili; era alto, dignitoso e sorprendentemente bello. Le autorità competenti hanno generalmente riconosciuto le sue capacità di soldato. Come governante commise alcuni errori, ma molto sono dovuti alla sua giovinezza, alla sua inesperienza e all'estrema difficoltà della sua posizione. Aveva una certa attitudine alla diplomazia, e la sua intuizione intuitiva e la percezione del carattere a volte gli permettevano di superare in astuzia gli astuti politici che lo circondavano. La sua colpa principale restava la mancanza di tenacia e di risolutezza; la sua tendenza al linguaggio sconsiderato aumentò senza dubbio il numero dei suoi nemici.

altro

 

9  monete nel gruppo
2

(1285 X 628pixel, dimensione del file: ~198K)
Postato da: anonymous  2021-02-17
CoinWorldTV 1882, Principality of Bulgaria, Alexander Batenberg. Silver 1 Lev Coin. VF Condition: VF Mint Year: 1882 Reference: KM-16. Denomination: 1 Lev Material: Silver (.835) Diameter: 23mm Weight: 4.88gm Obverse: Value (1) above denomination (LEV) and date (1882). A ...

(1365 X 660pixel, dimensione del file: ~218K)
Postato da: anonymous  2021-01-20
CoinWorldTV 1882, Bulgaria (Principality), Alexander Batenberg. Silver 1 Lev Coin. VF+ Condition: VF+ Mint Year: 1882 Reference: KM-16. Denomination: 1 Lev Material: Silver (.835) Diameter: 23mm Weight: 4.95gm Obverse: Value (1) above denomination (LEV) and date (1882). A ...

(1605 X 600pixel, dimensione del file: ~211K)
Postato da: anonymous  2016-12-14
BULGARIA 1882 1 Leva Silver VF

(1605 X 600pixel, dimensione del file: ~216K)
Postato da: anonymous  2016-06-16
BULGARIA 1882 2 Leva Silver XF

(1605 X 600pixel, dimensione del file: ~230K)
Postato da: anonymous  2016-06-01
BULGARIA 1882 1 Leva Silver

(1605 X 600pixel, dimensione del file: ~199K)
Postato da: anonymous  2016-04-13
BULGARIA 1882 1 Leva Silver XF

Venduta per: $13.0
BULGARIA Lot of 2 1891 2 Lev Silver and 1894 2 Lev Silver

Venduta per: $3.0
BULGARIA 1894 1 Lev Silver VF

Venduta per: $9.0
BULGARIA 1891 1 Lev Silver XF
Queste monete potrebbero interessarti
100 Lev Bulgaria Argento
100 Lev Bulgaria Argento
il gruppo ha   14 monete / 11 prezzi
100 Lev Bulgaria Oro Ferdinando I di Bulgaria (1861 -1948)
100 Lev Bulgaria Oro Ferdinando I di Bul ...
il gruppo ha   18 monete / 16 prezzi
20 Lev Bulgaria Oro
20 Lev Bulgaria Oro
il gruppo ha   2 monete / 2 prezzi
2024-04-23 - New coin is added to 1 Ducat Dalmatia Argento


    1 Ducat Dalmatia Argento
il gruppo ha    6 monete / 4 prezzi



Ausländische Münzen und Medaillen Jugoslawien-Ragusa (Dubrovnik) Republik 1358-1805. Tallero rettorale 1747. Brustbild mit großer Allongeperücke nach links / Gekröntes Wappen. Mimica 5, Davenport ...
2024-04-22 - Historical Coin Prices
1 Ducat Regno dei Paesi Bassi (1815 - ) Oro
Prezzi da fonti pubbliche
Dettagli
Potresti essere interessato in…
I governanti degli imperi
Albero genealogico della dinastia e monete
Mettiti alla prova!

Puzzle di Monete
Prezzi Monete