10 Para Montenegro Nichel

10 Para    (di   Para)
Metallo:
Stato:
Montenegro             
Periodo:
1906

Codice sul catalogo:

1906, Regno del Montenegro, Nikola I. Bellissima moneta da 10 Para in nichel. Anno di conio: 1906 Riferimento: KM-2. Denominazioni: 10 Para Diametro: 19 mm Materiale: nichel Peso: 2,92 g Nikola I Mirkov Petrovic-Njegoš (7 ottobre [OS 25 settembre] 1841 – 1 marzo 1921) è stato l'unico re del Montenegro, regnando come re dal 1910 al 1918 e come principe dal 1860 al 1910. Fu anche un poeta, in particolare scrisse Onamo, 'namo, un inno popolare del Montenegro. Nikola è nato nel villaggio di Njeguši, l'antica dimora della casa regnante dei Petrovic. Suo padre, Mirko Petrovic-Njegoš, celebre guerriero montenegrino, era fratello maggiore di Danilo II del Montenegro, che non lasciò discendenti maschi. Dopo il 1696, quando la dignità di Vladika, o principe-vescovo, divenne ereditaria nella famiglia Petrovic, il potere sovrano era passato da zio a nipote, i Vladika appartenenti all'ordine del clero nero (cioè clero monastico) a cui è vietato sposare. Un cambiamento fu introdotto da Danilo II, che declinò l'ufficio episcopale, si sposò e dichiarò il principato ereditario in linea diretta maschile. Mirko Petrovic ha rinunciato al trono, suo figlio è stato nominato erede e il vecchio sistema di successione è stato così accidentalmente continuato. Il principe Nicola, addestrato fin dall'infanzia agli esercizi marziali e atletici, trascorse parte della sua prima infanzia a Trieste nella famiglia Kustic, alla quale apparteneva sua zia, la principessa Darinka, moglie di Danilo II. La principessa era un'ardente sostenitrice della cultura francese e, su suo suggerimento, il giovane erede dei viadika fu inviato al Liceo Louis-le-Grand di Parigi. A differenza del suo contemporaneo, il re Milano di Serbia, il principe Nikola fu poco influenzato nei suoi gusti e nelle sue abitudini dalla sua educazione parigina; il giovane montanaro, il cui acuto patriottismo, capacità di leadership e talento poetico si mostrarono presto, non mostrò alcuna inclinazione per i piaceri della capitale francese e non vedeva l'ora di tornare nella sua terra natale. Si trovava ancora a Parigi quando, in seguito all'assassinio dello zio Danilo II, gli succedette come principe (13 agosto 1860). Nel novembre 1860 sposò Milena, figlia del vojvoda Petar Vukotic. Nel periodo di pace che seguì attuò una serie di riforme militari, amministrative ed educative. Il paese fu coinvolto in una serie di guerre con l'Impero Ottomano tra il 1862 e il 1878. Nel 1867 incontrò l'imperatore Napoleone III a Parigi e nel 1868 intraprese un viaggio in Russia, dove ricevette un'affettuosa accoglienza dallo zar Alessandro II. Successivamente visitò le corti di Berlino e Vienna. I suoi sforzi per attirare le simpatie della famiglia imperiale russa hanno prodotto risultati importanti per il Montenegro; considerevoli sovvenzioni furono concesse dallo zar e dalla zarina per scopi educativi e di altro tipo, e forniture di armi e munizioni furono inviate a Cetinje. Nel 1871 il principe Dolgorukov arrivò in Montenegro in missione speciale dello zar e distribuì ingenti somme di denaro tra la gente. Nel 1869 il principe Nikola, la cui autorità era ormai saldamente radicata, riuscì a impedire agli impetuosi montanari di aiutare i Krivosiani nella loro rivolta contro il governo austriaco; allo stesso modo nel 1897 frenò l'eccitazione marziale causata dallo scoppio della guerra greco-turca. Nel 1876 dichiarò guerra alla Turchia; la sua reputazione militare fu rafforzata dalla campagna successiva, e ancor più da quella del 1877/78, durante la quale conquistò Nikšic, Bar e Ulcinj. La guerra provocò un notevole ampliamento della frontiera montenegrina e l'acquisizione di una costa sull'Adriatico. Giustificò la guerra come vendetta per la battaglia del Kosovo del 1389. Nel 1876 inviò un messaggio ai montenegrini in Erzegovina:
Sotto Murad I lo zarismo serbo fu distrutto, sotto Murad V deve risorgere. Questo è il mio desiderio e quello di tutti noi, nonché il desiderio di Dio onnipotente.
L'indipendenza del Montenegro fu riconosciuta al Congresso di Berlino nel 1878 e nei decenni successivi il Montenegro godette di notevole prosperità e stabilità. L'istruzione, le comunicazioni e l'esercito si espansero notevolmente (quest'ultimo con il sostegno della Russia imperiale). Nel 1883 il principe Nikola visitò il sultano, con il quale in seguito mantenne i rapporti più cordiali; nel 1896 celebrò il bicentenario della dinastia Petrovic, e nello stesso anno assistette all'incoronazione dello zar Nicola II; nel maggio 1898 visitò la regina Vittoria al Castello di Windsor. Nel 1900 assunse il titolo di Altezza Reale. Ha dato al Montenegro la sua prima costituzione nel 1905 in seguito alla pressione di una popolazione desiderosa di maggiore libertà. Ha anche introdotto la libertà di stampa in stile europeo occidentale e codici di diritto penale. Nel 1906 introdusse la valuta montenegrina, il perper. Il 28 agosto 1910, durante la celebrazione del suo giubileo, assunse il titolo di re, secondo una petizione della Skupština. Fu allo stesso tempo nominato feldmaresciallo dell'esercito russo, un onore mai conferito prima a nessuno straniero tranne che al duca di Wellington. Quando scoppiarono le guerre balcaniche nel 1912, il re Nicola fu uno degli alleati più entusiasti. Voleva cacciare completamente gli ottomani dall'Europa. Sfidò le Potenze e conquistò Scutari nonostante queste avessero bloccato tutta la costa del Montenegro. Sempre nella Grande Guerra iniziata nel 1914 fu il primo ad andare in aiuto della Serbia per respingere le forze austriache dalla penisola balcanica. Dopo la prima guerra mondiale il Montenegro si unì agli altri paesi slavi del sud per formare il Regno dei Serbi, Croati e Sloveni, che nel 1929 venne ribattezzato Jugoslavia. Nikola andò in esilio in Francia nel 1918, ma continuò a reclamare il trono fino alla sua morte nel Antibes tre anni dopo. Fu sepolto in Italia. Nel 1989, i resti di Nikola, della sua regina Milena e di due dei loro dodici figli furono sepolti di nuovo in Montenegro. Il re Nicola era dotato di un bel fisico e di una presenza imponente, era un leader militare di successo e un grazioso poeta, mentre i suoi meriti come statista ricevettero un riconoscimento generale. Il suo sistema di governo, che può essere descritto come un dispotismo benevolo, era forse quello più adatto al carattere dei suoi sudditi. I suoi drammi storici, le sue poesie e le sue ballate occupano un posto riconosciuto nella letteratura slava contemporanea; tra questi ci sono Balkanska Carica e Knjaz Arvanit (drammi); Hajdana e Pesnik i Vila (poesie); Skupljene Pesme e Nova Kola (canzoni varie); Onamo, 'namo, inno popolare del Montenegro. Tutta la sua opera politica è stata ispirata da un'unica idea: la restaurazione del grande impero serbo. Nikola si considerava un moderno zar Dušan, il legittimo discendente del trono serbo medievale.

altro

 

8  monete nel gruppo
2

(3195 X 1600pixel, dimensione del file: ~786K)
Postato da: anonymous  2023-12-15
MONTENEGRO 10 Para 1913 - Nickel - Nikola I. Petrovic - XF - 738

(2754 X 1350pixel, dimensione del file: ~678K)
Postato da: anonymous  2023-11-19
MONTENEGRO 10 Para 1906 - Nickel - Nikola I. Petrovic - VF/XF - 2489

(3205 X 1574pixel, dimensione del file: ~889K)
Postato da: anonymous  2023-11-19
MONTENEGRO 10 Para 1913 - Nickel - Nikola I. Petrovic - UNC - 2591

(1365 X 664pixel, dimensione del file: ~178K)
Postato da: anonymous  2018-12-19
1906, Kingdom of Montenegro, Nikola I. Beautiful Nickel 10 Para Coin. XF-AU! Mint year: 1906 Reference: KM-2. Condition: XF-AU! Denominations: 10 Para Diameter: 19mm Material: Nickel Weight: 2.92gm Nikola I Mirkov Petrovic-Njegoš (October 7 [O.S. September 25] 1841 – March 1, ...

(1125 X 420pixel, dimensione del file: ~112K)
Postato da: anonymous  2014-07-08
Details about MONTENEGRO 1906 10 Para XF

(805 X 400pixel, dimensione del file: ~64K)
Postato da: gcoins  2010-08-24
Черногория 10 пара (1906 г.) Никель Номер по Краузе КМ#3

Venduta per: $52.0
1914, Kingdom of Montenegro, Nikola I. Nice Bronze 1 Para Coin. XF-AU! Mint Year: 1914 Reference: KM-16. Denominations: 1 Par1 Condition: A nice XF-AU! Material: Bronze Diameter: 17mm Weigh ...

Venduta per: $26.0
1906, Kingdom of Montenegro, Nikola I. Beautiful Nickel 10 Para Coin. XF-AU! Mint year: 1906 Reference: KM-2. Condition: XF-AU! Denominations: 10 Para Diameter: 19mm Material: Nickel ...

Venduta per: $11.0
1906, Kingdom of Montenegro, Nikola I. Beautiful Nickel 20 Para Coin. AU+ Condition: AU+ Mint year: 1906 Reference: KM-4. Denominations: 20 Para Diameter: 21mm Material: Nickel Weight: 3. ...
Queste monete potrebbero interessarti
1 Yuzluk / 100 Para Impero ottomano (1299-1923) Argento Selim III
1 Yuzluk / 100 Para Impero ottomano (129 ...
il gruppo ha   22 monete / 15 prezzi
1 Zecchino / 1 Ducat Italia Oro
1 Zecchino / 1 Ducat Italia Oro
il gruppo ha   180 monete / 174 prezzi
10 Para Montenegro Nichel
10 Para Montenegro Nichel
il gruppo ha   8 monete / 8 prezzi
2024-05-19 - New coin is added to 5 Mark / 5 Reichsmark Repubblica di Weimar (1918-1933) Argento


    5 Mark / 5 Reichsmark Repubblica di Weimar (1918-1933) Argento
il gruppo ha    67 monete / 64 prezzi



1925-A, Germany (Weimar). Silver 5 Mark "Rhineland Anniversary" Coin. NGC UNC+ Mint Year: 1925 Reference: KM-47. Mint Place: Berlin (A) Condition: CCertified and graded by NGC as UNC ( ...
2024-05-25 - New coin is added to 100 Won Corea del Sud Rame/Nichel Anwar al-Sadat (1918 - 1981)


    100 Won Corea del Sud Rame/Nichel Anwar al-Sadat (1918 - 1981)
il gruppo ha    14 monete / 6 prezzi



1973 South Korea 100 Won PCGS MS63 Lot#A4928 Choice UNC!
Potresti essere interessato in…
I governanti degli imperi
Albero genealogico della dinastia e monete
Mettiti alla prova!

Puzzle di Monete
Prezzi Monete