Il Regno di Sassonia, situato in quella che o ...

Il Regno di Sassonia, situato in quella che oggi è la Germania moderna, aveva un ricco sistema monetario con una propria valuta e conio. Ecco una panoramica della storia del sistema monetario del Regno di Sassonia:

Periodo medievale:
Nel periodo medievale, i territori che sarebbero poi diventati il ​​Regno di Sassonia utilizzavano una varietà di valute, comprese le monete regionali coniate dai governanti locali e dalle autorità ecclesiastiche.
Le monete d'argento, come il pfennig e il groschen, erano denominazioni comuni nella regione e venivano spesso coniate nelle zecche locali.

Primo periodo moderno:
Durante la prima età moderna, la Sassonia emerse come una potenza politica ed economica significativa nel Sacro Romano Impero. L'elettorato di Sassonia, governato dalla casata dei Wettin, iniziò a stabilire un proprio sistema monetario.
L'industria mineraria dell'argento nei Monti Metalliferi (Erzgebirge) giocò un ruolo cruciale nell'economia della Sassonia e la regione divenne nota per la produzione di monete d'argento di alta qualità, compresi i talleri.

Tallero e Ducato:
Il tallero, una grande moneta d'argento, divenne la valuta standard della Sassonia durante la prima età moderna. Il tallero sassone era ampiamente riconosciuto e utilizzato per il commercio internazionale.
Oltre al tallero, la Sassonia coniava anche monete d'oro, tra cui il ducato, che fungeva da preziosa unità monetaria per transazioni più grandi.

Regno di Sassonia:
Nel 1806, la Sassonia fu elevata allo status di regno da Napoleone Bonaparte, diventando il Regno di Sassonia. Con questa elevazione di status arrivarono cambiamenti al sistema monetario.
Il tallero sassone continuò ad essere la principale unità monetaria, ma il regno emise anche la propria carta moneta e introdusse la decimalizzazione per semplificare il sistema monetario.

Transizione all'impero tedesco:
Nel 1871 la Sassonia divenne parte dell'Impero tedesco appena unificato. Di conseguenza, il sistema monetario del regno venne integrato nel più ampio sistema valutario imperiale.
Il marco d'oro tedesco divenne la valuta ufficiale dell'Impero tedesco, anche se per qualche tempo accanto ad esso continuarono a circolare valute regionali come il tallero sassone.

Fine del Regno:
Con la fine della prima guerra mondiale e l'abdicazione del re Federico Augusto III nel 1918, la Sassonia cessò di esistere come regno. Entrò a far parte del Libero Stato di Sassonia all'interno della Repubblica di Weimar.
L'introduzione del Reichsmark come valuta ufficiale della Germania nel 1924 segnò la fine del sistema monetario indipendente del Regno di Sassonia.
Nel complesso, il Regno di Sassonia aveva un sistema monetario diversificato e influente, caratterizzato dalla produzione di monete d'argento di alta qualità e dall'uso del tallero come unità monetaria standard. La sua eredità sopravvive nei manufatti numismatici che continuano ad essere apprezzati dai collezionisti oggi.

Queste monete potrebbero interessarti
1 Thaler Regno di Sassonia (1806 - 1918) Argento Giovanni di Sassonia
1 Thaler Regno di Sassonia (1806 - 1918) ...
il gruppo ha   19 monete / 19 prezzi
2 Mark Regno di Sassonia (1806 - 1918) Argento Federico Augusto III di Sassonia (1865-1932)
2 Mark Regno di Sassonia (1806 - 1918) A ...
il gruppo ha   26 monete / 26 prezzi
1 Thaler Regno di Sassonia (1806 - 1918) Argento Giovanni di Sassonia
1 Thaler Regno di Sassonia (1806 - 1918) ...
il gruppo ha   51 monete / 51 prezzi
2024-05-25 - Historical Coin Prices
1 Peso Uruguay Argento
Prezzi da fonti pubbliche
Dettagli
2024-05-25 - New coin is added to 1 Stuiver Paesi Bassi Argento


    1 Stuiver Paesi Bassi Argento
il gruppo ha    2 monete / 2 prezzi



1759, Netherlands, Gelderland. Nice Silver 1 Stuiver (Bezemstuiver) Coin. aXF! Mint Year: 1759 Reference: KM-82. Condition: About XF! Province: Gelderland Denomination: 1 Stuiver (Bezemstui ...