Giorgio III, che regnò come re di Gran Bretag ...

Giorgio III, che regnò come re di Gran Bretagna e re d'Irlanda dal 1760 fino alla sua morte nel 1820, fu una figura significativa nella storia britannica. Ecco alcuni fatti interessanti su Giorgio III:

Lungo regno: il regno di Giorgio III, durato 59 anni e 96 giorni, fu uno dei più lunghi della storia britannica, superato solo dalla regina Vittoria e dalla regina Elisabetta II.

Rivoluzione americana: il regno di Giorgio III fu segnato dalla Rivoluzione americana, durante la quale le tredici colonie americane dichiararono l'indipendenza dal dominio britannico. Il conflitto, durato dal 1775 al 1783, portò alla perdita delle colonie americane e alla nascita degli Stati Uniti d'America.

Vita familiare: Giorgio III aveva una famiglia numerosa, padre di 15 figli con sua moglie, la regina Carlotta. La loro discendenza comprendeva nove figli e sei figlie, molti dei quali sposarono membri di altre famiglie reali europee.

Malattia mentale: negli ultimi anni del suo regno, Giorgio III soffrì di attacchi di malattia mentale, che ora si ritiene siano stati causati dalla porfiria. Durante questi periodi, suo figlio, il futuro Giorgio IV, agì come reggente. I problemi di salute mentale di Giorgio III sono stati oggetto di grande interesse storico e dibattito.

Patrono delle arti e delle scienze: nonostante le sue difficoltà politiche e problemi di salute personale, Giorgio III era un mecenate delle arti e delle scienze. Sostenne istituzioni come la Royal Academy of Arts e fondò la Royal Institution of Great Britain.

Interessi botanici: Giorgio III aveva un vivo interesse per la botanica e il giardinaggio. Fondò i Royal Botanic Gardens di Kew, che divennero uno dei principali giardini botanici del mondo.

Eredità numismatica: il regno di Giorgio III vide cambiamenti significativi nella monetazione britannica, inclusa l'introduzione degli iconici penny "ruota di carro" e delle monete da due penny, nonché il passaggio dalla moneta martellata alla moneta coniata a macchina.

Collezione reale: Giorgio III accumulò una vasta collezione di opere d'arte, libri e strumenti scientifici, che costituirono la base di quella che oggi è conosciuta come la Collezione reale. Oggi, la Collezione Reale è una delle collezioni d'arte più grandi e importanti del mondo.

Eredità: nonostante le sfide affrontate durante il suo regno, Giorgio III è ricordato come un devoto padre di famiglia e un sovrano coscienzioso che lavorò per promuovere gli interessi del suo regno. Il suo regno ha lasciato un impatto duraturo sulla storia e sulla cultura britannica.

La vita e il regno di Giorgio III continuano ad essere studiati e dibattuti dagli storici, rendendolo una delle figure più affascinanti della storia britannica.

2024-04-19 - Historical Coin Prices
1 Thaler Meclemburgo-Schwerin (1352-1918) Argento ...
Prezzi da fonti pubbliche
Dettagli
2024-04-18 - Historical Coin Prices
1/13 Shilling Isola di Jersey Rame Vittoria (1819 ...
Prezzi da fonti pubbliche
Dettagli