10 Centime Congo Belga (1908 - 1960)

Periodo:
1887

Codice sul catalogo:

1888, Congo Belga, Leopod II. Moneta grande in rame da 10 centesimiAnno di conio: 1888Riferimento: KM-4.Incisore: Leopold WienerDenominazione: 10 centesimiDiametro: 35 mmMateriale: ramePeso: 19,6 g
Il Congo Belga era il titolo formale dell'attuale Repubblica Democratica del Congo (RDC) nel periodo compreso tra la rinuncia formale del re Leopoldo II al controllo personale sullo stato al Belgio il 15 novembre 1908 e l'indipendenza del Congo il 30 giugno 1960.
Il 18 ottobre 1908 il parlamento belga votò a favore dell’annessione del Congo come colonia belga. Ciò avvenne solo dopo che il re Leopoldo II aveva rinunciato a ogni speranza di mantenere una parte sostanziale dello Stato libero del Congo come proprietà separata della corona. Il governo del Congo Belga fu stabilito dalla Carta Coloniale del 1908. Il potere esecutivo spettava al ministro belga degli affari coloniali, assistito da un consiglio coloniale (Conseil Colonial). Entrambi risiedevano a Bruxelles. Il parlamento belga esercitava l'autorità legislativa sul Congo Belga. Il rappresentante di più alto grado dell'amministrazione coloniale in Congo era il governatore generale. Dal 1886 al 1926, il governatore generale e la sua amministrazione furono assegnati a Boma, vicino all'estuario del fiume Congo. Dal 1926, la capitale coloniale si trasferisce a Léopoldville, circa 300 km più a monte, nell'interno. Inizialmente, il Congo Belga era amministrativamente diviso in quattro province: Léopoldville (o: Congo-Kasaï), Equateur, Orientale e Katanga, ciascuna presieduta da un vice-governatore generale. Una riforma amministrativa nel 1932 aumentò il numero delle province a sei, "retrocedendo" i vicegovernatori generali a governatori provinciali.
Il servizio territoriale era la vera spina dorsale dell'amministrazione coloniale. Ogni provincia era divisa in un certo numero di distretti (24 in tutto) e ogni distretto in territori (circa 120 in tutto). Un territorio era gestito da un amministratore territoriale, assistito da uno o più assistenti. I territori furono ulteriormente suddivisi in numerosi "chiefdoms" (chefferies), a capo dei quali l'amministrazione belga nominava "capi tradizionali" (chefs coutumiers). I territori amministrati da un amministratore territoriale e da una manciata di assistenti erano spesso più grandi di alcune province belghe messe insieme (l'intero Congo Belga era quasi 80 volte più grande dell'intero Belgio). Ciononostante, l'amministratore territoriale doveva ispezionare il suo territorio e presentare rapporti annuali dettagliati all'amministrazione provinciale. In termini di giurisdizione, coesistevano due sistemi: un sistema di tribunali europei e uno di tribunali indigeni (tribunaux indigènes). Queste corti indigene erano presiedute dai capi tradizionali, ma avevano solo poteri limitati e rimanevano sotto il fermo controllo dell'amministrazione coloniale. Nel 1936 si registrava che c'erano 728 amministratori che controllavano il Congo dal Belgio. I belgi che vivevano in Congo non avevano voce in capitolo nel governo e certamente nemmeno i congolesi. In Congo non era consentita alcuna attività politica. L'ordine pubblico nella colonia era mantenuto dalla Force Publique, un esercito reclutato localmente sotto il comando belga. Fu solo negli anni '50 che le truppe metropolitane – cioè unità dell'esercito regolare belga – furono inviate nel Congo Belga (ad esempio a Kamina).
Lo stato coloniale – e di fatto qualsiasi autorità esercitata dai bianchi in Congo – veniva spesso definito dai congolesi bula matari. Bula matari ("spaccare le rocce") era uno dei nomi originariamente dati a Stanley, a causa della dinamite che usava per frantumare le rocce mentre si faceva strada attraverso la regione del basso Congo. Il termine bula matari finì per significare la forza irresistibile e irresistibile dello stato coloniale.
Quando nel 1908 il governo belga subentrò al re Leopoldo II, la situazione in Congo migliorò sotto certi aspetti. Sono stati frenati lo sfruttamento brutale e l'uso arbitrario della violenza, in cui alcune delle società concessionarie avevano eccelso. La tragedia della “gomma rossa” è stata fermata. L'articolo 3 della nuova Carta coloniale del 18 ottobre 1908 stabiliva che: "Nessuno può essere costretto a lavorare per conto e a vantaggio di aziende o privati". In realtà, il lavoro forzato, in forme e gradi diversi, non scomparirà del tutto fino alla fine del periodo coloniale.
Il passaggio dallo Stato libero del Congo al Congo belga ha rappresentato una rottura, ma è stato anche caratterizzato da un ampio grado di continuità. L'ultimo governatore generale dello Stato libero del Congo, il barone Wahis, rimase in carica nel Congo Belga, e con lui la maggior parte dell'amministrazione di Leopoldo II. L’apertura del Congo e delle sue ricchezze naturali e minerarie all’economia belga rimase il motivo principale dell’espansione coloniale, ma tutte le altre priorità, come l’assistenza sanitaria e l’istruzione di base, acquisirono lentamente importanza.
Il Congo Belga fu direttamente coinvolto nelle due guerre mondiali. Durante la prima guerra mondiale, uno scontro iniziale tra la Force Publique e l'esercito coloniale tedesco nell'Africa orientale tedesca (Tanganica) si trasformò in una guerra aperta con un'invasione congiunta anglo-belga del territorio coloniale tedesco nel 1916 e 1917 durante la campagna dell'Africa orientale. La Force Publique ottenne una notevole vittoria quando marciò su Tabora nel settembre 1916 sotto il comando del generale Charles Tombeur dopo pesanti combattimenti.
Dopo la guerra, il Belgio fu ricompensato per la partecipazione della Force Publique alla campagna dell'Africa orientale con un mandato della Società delle Nazioni sull'ex colonia tedesca del Ruanda-Urundi. Durante la seconda guerra mondiale, il Congo Belga fu una fonte cruciale di entrate per il governo belga in esilio a Londra. La Force Publique partecipò nuovamente alle campagne alleate in Africa. Le forze congolesi belghe sotto il comando di ufficiali belgi combatterono in particolare contro l'esercito coloniale italiano in Etiopia ad Asosa, Bortaï e Saïo sotto il maggiore generale Auguste-Eduard Gilliaert durante la seconda campagna dell'Africa orientale.

altro

 

17  monete nel gruppo
2 3

(1205 X 604pixel, dimensione del file: ~168K)
Postato da: anonymous  2015-02-26
Belgian Congo. 10 Centimes, 1887. KM-4. Leopold II. Center hole with star. Pleasing example. NGC graded MS-63 Brown. Estimated Value $125 - 150. Categories: World Crowns and Minors

(2855 X 1440pixel, dimensione del file: ~459K)
Postato da: anonymous  2024-03-25
BELGIAN CONGO 10 CENTIMES 1888 KING LEOPOLD CROWNED MONOGRAM WORLD COIN

(1677 X 816pixel, dimensione del file: ~331K)
Postato da: anonymous  2024-01-08
Belgian Congo 1927 10 Centimes Gem BU A138

(1205 X 600pixel, dimensione del file: ~163K)
Postato da: anonymous  2015-03-02
Belgian Congo - Free State. 10 Centimes, 1906. KM-10. Center hole. Crowned monograms. Reverse: Star. NGC graded MS-62. Estimated Value $60 - 80. The Judy Cahn Collection. Categories: World Crowns and Minors

(1125 X 420pixel, dimensione del file: ~88K)
Postato da: anonymous  2015-09-02
BELGIAN CONGO 1888 10 Centimes AU-UNC

(1125 X 420pixel, dimensione del file: ~79K)
Postato da: anonymous  2014-04-14
BELGIAN CONGO 1888 10 Centimes XF-AU

Venduta per: $1.0
Info: https://www.ebay.com/itm/404951287293 2024-05-16
1918 France Versailles 25 Centimes Notgeld Lot#DS353

Venduta per: $12.0
Info: https://www.ebay.com/itm/404951283181 2024-05-16
1917 France 10 Centimes Lot#DS350 High Grade! Beautiful!

Venduta per: $3.0
Info: https://www.ebay.com/itm/404951264752 2024-05-16
1913 France 5 Centimes Lot#DS346 High Grade! Beautiful!
Queste monete potrebbero interessarti
10 Centime Congo Belga (1908 - 1960)
10 Centime Congo Belga (1908 - 1960)
il gruppo ha   17 monete / 15 prezzi
20 Centime / 1/5 Gourde Haiti Argento
20 Centime / 1/5 Gourde Haiti Argento
il gruppo ha   7 monete / 6 prezzi
50 Franc Congo Belga (1908 - 1960) Argento
50 Franc Congo Belga (1908 - 1960) Argento
il gruppo ha   9 monete / 8 prezzi
2024-05-19 - New coin is added to 2 Krone Svezia Argento Oscar II di Svezia (1829-1907)


    2 Krone Svezia Argento Oscar II di Svezia (1829-1907)
il gruppo ha    24 monete / 24 prezzi



SWEDEN 2 Kronor 1877 - Silver .800 - F - 258
2024-05-26 - New coin is added to 25 Cent Regno dei Paesi Bassi (1815 - ) Argento Guglielmina ...


    25 Cent Regno dei Paesi Bassi (1815 - ) Argento Guglielmina ...
il gruppo ha    2 monete / 1 prezzi



Netherlands - 25 Cent 1926
Potresti essere interessato in…
I governanti degli imperi
Albero genealogico della dinastia e monete
Mettiti alla prova!

Puzzle di Monete
Prezzi Monete